Nasce a Cagliari “hOMe”, un nuovo spazio di produzione artistica e creativa


hOMe_2

Con la sperimentazione partita nella seconda metà del mese di agosto, l’associazione Urban Center presenta “hOMe”, luogo di produzione della città di Cagliari in cui artisti, creativi, artigiani e designer collaborano in uno spazio di contaminazioni artistiche tese alla creazione di idee, oggetti, opere e alla nascita di nuove sinergie professionali.

Reso possibile grazie all’incontro tra Urban Center e FinSardegna, realtà che dal 1991 lavora per favorire la nascita e lo sviluppo delle piccole e medie imprese del territorio sardo sostenendole nell’accesso al credito bancario, hOMe sorge negli spazi di viale Elmas 33, nel grande capannone industriale, ex fabbrica OM, facente parte del complesso FinSardegna.

Nel corso delle prime due settimane di attività ben cinque, tra artisti e grafici, hanno usufruito degli spazi messi a disposizione da Urban Center e FinSardegna, portando a compimento tre nuove opere d’arte. L’intento, nei piani di Urban Center, è quello di creare un luogo ideale in cui le diverse forme d’arte e creatività entrino in contatto tra loro per una mescolanza di stili e idee.

Otto postazioni PC, internet Wi-Fi, supporti per pittura, hand made, artigianato e un ampio spazio in cui sperimentare diverse forme di arte: hOMe si configura quindi come un polo plurifunzionale e aperto al pubblico.

Tra gli obiettivi della sperimentazione anche quello di condurre all’interno di hOMe artigiani del panorama locale, con l’obiettivo di creare connessioni tra il tessuto economico e produttivo e il mondo creativo.

La sperimentazione, che andrà avanti per ancora venti giorni, si concluderà in concomitanza con la terza edizione del festival Smart Cityness, il festival dell’innovazione nei territori e della collaborazione locale, che si svolgerà nelle giornate del 17 e 18 settembre al Ghetto degli Ebrei di Cagliari, nel quale verranno presentati i risultati dei lavori e delle opere realizzate all’interno di hOMe.